Articolo sulla rivista “La nuova Toscana”